Photo Gallery

Autonomia personale.

L’autonomia personale, attività facente parte della grande area dedicata all’autonomia, è stata condotta il martedì mattina e il mercoledì mattina dagli operatori Claudia e Mauro. Importante, anche per questa attività, il contributo di volontari e tirocinanti. Tra essi, da sottolineare la presenza costante di Ramona Marongiu.

Per la specificità delle attività proposte, si son dovuti creare due gruppi differenti divisi tra donne (che hanno lavorato insieme il martedi mattina) e uomini (che si son ritrovati il mercoledi mattina).
Hanno partecipato il martedì mattina: Maria Bonaria, Daniela, Alessandra, Martina, Elena e Valentina.
Hanno, invece, partecipato il mercoledì mattina: Enzo, Marco, Matteo e Pierfranco.

Entrambi i gruppi hanno utilizzato gli spazi della sede. E dalla sede si partiva per le attività in esterno legate proprio all’autonomia personale.

Nel gruppo delle donne, si sono utilizzati vari materiali per la cura di sé, come la ceretta, la maschera e crema per viso, smalti, solvente e dischetti di cotone, lime e forbici per la manicure. Si è dedicato principalmente spazio all’autonomia delle ragazze nel togliere, scegliere e farsi mettere lo smalto. Alcune ragazze hanno acquistato il materiale utile per l’attività per poi usarlo e condividerlo insieme al gruppo (come ad esempio gli smalti). Finita l’attività, tutte insieme si ripuliva il salone.

Questa attività ha rafforzato la collaborazione fra le ragazze, dando una maggiore sicurezza nelle proprie abilità (come saper togliere e mettere lo smalto agli altri) grazie anche ad una migliore conoscenza dei vari materiali e la loro tecnica d’uso.

Chi ha partecipato, lo ha fatto con entusiasmo, mostrando piacere e interesse a tutto ciò che si è proposto.

Diverse le attività proposte anche per gli uomini, scelte in base alle osservazioni fatte in equipe sui partecipanti ma anche e soprattutto nate dalle indicazioni dei familiari. Infatti, quanto proposto, doveva avere poi un riscontro nelle attività quotidiane vissute nella propria abitazione e con i propri familiari.

Si è lavorato sulla toilette e sull’autonomia in alcune delle operazioni quotidiane legate all’igiene personale. Questo aspetto dell’attività ha interessato e coinvolto i partecipanti tanto che alcuni di essi non solo hanno rafforzato alcune competenze ma ne hanno espresse di nuove come ad esempio il farsi la barba in autonomia.

Si è lavorato sulla cura della propria roba e sugli spazi ad essa dedicata, partendo da obiettivi semplici come ad esempio chiudersi un giubbotto o allacciarsi le scarpe sino ad avere un criterio di ordine all’interno di un guardaroba.

Ancora, si è lavorato sull’autonomia nella sistemazione e nel riordino della propria camera o nella preparazione di una tavola per i pasti, sul servizio e sul riordino in cucina: attività di vita domestica ma che necessitavano di maggiore cura nell’ambito delle competenze individuali dei partecipanti.