Articoli

Progetti realizzati22 maggio 2019 Letto 0 volte
Progetto OSO ( Ogni Sport Oltre ) fondazione Vodafone

 Per noi sport e educazione hanno sempre camminato insieme. Nello sport i ragazzi con sindrome di Down hanno scoperto valori. Imparato a essere squadra, fatto nuovi apprendimenti, accresciuto le loro autonomie: sono diventati adulti. Oggi non è possibile scindere lo sport dalla sua rilevanza pedagogica. Da qui l’idea del progetto dal titolo “Abbiamo fatto squadra: facciamo 21” : gli atleti con sindrome di Down, campioni del mondo di baske C21, possono osare un passo in più, e da atleti, diventare “ educatori” : da beneficiari, promotori del basket C21.

leggi tutto
News22 aprile 2019 Letto 68 volte

Racconto dell’attività

leggi tutto
EVIDENZA23 febbraio 2019 Letto 475 volte

La nazionale azzurra di atleti con sindrome di Down, già campioni europei nel 2017, si è confermata campione del mondo ai recenti campionati mondiali di basket IBA21 che si sono svolti a Madeira in Portogallo nell'ottobre 2018. Complimenti a tutta la squadra composta anche dagli atleti Fulvio Silesu e Antonello Spiga, guidati dall'allenatore Mauro Dessì, in rappresentanza della nostra sezione. leggi tutto

EVIDENZA26 novembre 2018 Letto 416 volte
 La residenzialità è un’esperienza di vita quotidiana che si svolge all’interno di un appartamento e consiste  in varie attività:
·       Cura della casa
·       Gestione economica
·       Fare la spesa
·       Cucinare
·       Apparecchiare/sparecchiare
·       Lavare i piatti

Esistono tre gruppi di residenzialità.

Il gruppo del martedì è  formato da Giada, Arianna e Francesca O. con l’operatore Serena. 

leggi tutto
EVIDENZA25 novembre 2018 Letto 554 volte
 

Le principali attività riguardano le aree della vita indipendente, del tempo libero e dello sport e salute.

 

Sono esempi dell'area della vita indipendente le attività di laboratorio cucina, ma anche quelle di autonomia domestica e residenzialità svolte in piccoli gruppi in un appartamento ad Oristano.

 

L'area del tempo libero comprende attività quali Agenzia+, ATL (Agenzia del tempo libero), laboratorio narrativo, laboratorio artistico, laboratorio mare (in collaborazione con la locale sezione della Lega Navale Italiana), musicoterapia. L'area della salute e sport comprende attività come il basket, calcetto, atletica, nuoto, equitazione, sani e belli etc.

 

Rientrano nei percorsi per le autonomie le attività del Club, ma anche i corsi di Abilità lavorative e quello su Affettività e sessualità.

 

In ambito alle azioni svolte dal SIL (Servizio Inserimenti Lavorativi), recentemente sono stati avviati i progetti "Chi trova un lavoro trova un tesoro" e "Lavoratori con sdD: da assistiti a contribuenti", finanziati dal Ministero del Lavoro e dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, volti alla formazione e all'inserimento attivo di giovani con sdD nel mondo del lavoro. La nostra sezione è stata inoltre coinvolta nella partecipazione al progetto europeo "Vado all'estero per lavorare", finanziato dal programma comunitario Erasmus+ nell'ambito dell'azione Ka1 Learning Mobility of Individuals (Mobilità ai fini di apprendimento), con due ragazzi accompagnati da un educatore per un'esperienza di tirocinio lavorativo di tre settimane a Barcellona, nel settore alberghiero, presso l'Inout Hostel. leggi tutto

News5 novembre 2018 Letto 103 volte
 Anche quest'anno sono riprese le nuove attività di autonomia. Esse riguardano le aree della vita indipendente, del tempo libero e dello sport e salute. Sono esempi dell'area della vita indipendente le attività di autonomia domestica e residenzialita'. Queste attività si svolgono in piccolo gruppo nell'appartamento di via Raimondo Bonu ad Oristano. La residenzialita' consiste nello stare a dormire mentre l'autonomia domestica termina alle 4 del pomeriggio. L'area del tempo libero comprende attività quali ATL(Agenzia del tempo libero), laboratorio narrativo, laboratorio artistico etc. L'area della salute e sport comprende attività come il basket, calcetto, sani e belli etc. 
News25 giugno 2018 Letto 560 volte

Roma, 15 giugno 2018. Creare lavoro attraverso la formazione di operatori specializzati negli inserimenti lavorativi, aumentare la consapevolezza delle persone con sindrome di Down sulle proprie potenzialità di futuri lavoratori e sensibilizzare le aziende presenti sul territorio. È questo il senso del nuovo progetto “Lavoratori con sindrome di Down: da assistiti a contribuenti”, della durata di 12 mesi, realizzato dall’Associazione Italiana Persone Down ONLUS e finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità

Il progetto coinvolge 9 operatori, 18 persone con sindrome di Down e loro famiglie di 9 sezioni AIPD di 6 regioni italiane quali Belluno, Cosenza, Frosinone, Grosseto, Latina, Oristano, Potenza, Roma, Vulture.

Secondo un’indagine condotta da AIPD nel 2017 su 51 delle proprie sezioni, su 1.374 persone con sindrome di Down maggiorenni aderenti alla rete, solo 168 (il 12% circa) lavora con un regolare contratto.

 
 
leggi tutto
News20 giugno 2018 Letto 176 volte
Sta per finire l'anno e le attività  in corso terminano il 29 Giugno 2018. 
 
Il 2 Luglio 2018 inizia lo spiaggia day alla Marina di Torregrande.
Al termine  dello spiaggia day inizia, dal 23 al 30 Luglio 2018, la vacaza in campeggio ad Arzachena.
Ad Agosto,  l'AIPD di Oristano chiude per le vacanze estive e riapre ad Ottobre con nuove attività
News20 giugno 2018 Letto 178 volte
Martedi 15 Maggio 2018 Martina e Francesca hanno iniziato un tirocinio lavorativo in ambito al progetto "Down in progress" finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Martina ha iniziato a lavorare come guida turistica presso il Museo Antiquarium di Oristano, Francesca invece, come bibliotecaria presso la Biblioteca comunale di Marrubiu.
leggi tutto
News4 giugno 2018 Letto 223 volte
 Venerdì 4 Maggio 2018, c'è stato un incontro in cui si è parlato di come i ragazzi Down entrano a far parte di una comunità: la cittadella di Sil'. L'incontro e' stato organizzato dall' Associazione italiana persone Down, in ambito al progetto "Down in progress", e ha coinvolto diverse organizzazioni tra cui Poliste, il comune di Oristano e il Mistral hotel. Durante l'incontro sono stati creati dei gruppi di lavoro per affrontare i temi della formazione e lavoro, della residenzialità e dell'inclusione, del dopo di noi e dello sport.
leggi tutto
[ 1 ]  2   3  >>